La nostra torre montessoriana dell’apprendimento

“Aiutami a fare da solo” è sicuramente il motto più conosciuto di Maria Montessori. Io non sono un’esperta, mi sono avvicinata a questo metodo ultimamente, per coinvolgere mio figlio nella preparazione degli alimenti. Questo approccio infatti aiuta il bambino ad acquisire indipendenza, e a renderlo sicuro. Noi stiamo tentando di attuarlo per risolvere i problemi alimentari di Claudio. Pur non essendo mai stato un bambino curioso verso il cibo e desideroso di assaggiare cose nuove, negli ultimi mesi ha attuato una vera e propria selezione degli alimenti, eliminando quelli dalla consistenza più molle, la pasta, la frutta, i legumi e le verdure. I pasti sono diventati un momento di ansia e stress, e spesso li salta direttamente. Così, dopo aver appurato che non ci sono problemi di crescita e sviluppo con il pediatra, mi sono documentata. La prima cosa da fare è infatti renderlo partecipe e fargli vivere l’esperienza del cibo in positivo.

Qui entra in gioco il metodo Montessori. Mi sono infatti ricordata di aver letto, tempo fa, un articolo sulla Torre dell’apprendimento (Learning tower) che consente al bambino di diventare autonomo (o quasi) in cucina. La torre permette al bambino di essere allo stesso livello del tavolo della cucina, può vedere e toccare gli alimenti, lavarsi le mani da solo, aiutare nella preparazione. Non ci ho pensato due volte, da subito mi è sembrato lo strumento adatto per aiutarci a risolvere il problema. Dopo aver dato uno sguardo online, io e mio marito abbiamo deciso di darci al fai da te.

La torre infatti non è altro che uno sgabello con una ringhiera tutta intorno.

Ecco quindi come abbiamo costruito la nostra torre montessoriana.

Materiale:

⁃ 1 sgabello Ikea Bekvam (€12,99)

⁃ 4 travi di legno a base rettangolare 3x5cm

⁃ 2 travi di legno a base quadrata 3x3cm

⁃ 20 viti per legno da 5cm

– martello e avvitatore

Iniziamo con il montare lo sgabello Ikea, lasciando smontata la base dell’ultimo gradino.

Passiamo quindi alla parte superiore. Le travi da mettere intorno, devono essere tagliate in base all’altezza della cucina. Nel mio caso, con lo sgabello che misura 50 cm e il piano della penisola 93cm, abbiamo tagliato le travi a 43 cm.

Per avere una struttura più solida, mio marito ha prima costruito un rettangolo con le travi per poi fissarlo alla base dello sgabello nella parte frontale.

Dopo abbiamo messo le 2 travi posteriori e la barra centrale che le unisce. Infine, ai lati, abbiamo messo le traverse, che hanno una doppia funzione: stabilità e maggior ampiezza mano mano che la torre sale.

Qualche giorno fa abbiamo apportato una modifica. Visto che Claudio si poggia sulle traverse, mettendosi quasi seduto, abbiamo fissato una ringhierina non rigida che lo sostiene e gli permette di poggiarsi.

Inutile dire che è stata subito apprezzata. Claudio sembrava non aspettasse altro… adesso finalmente vede e diventa partecipe. Io cerco di coinvolgerlo il più possibile nella preparazione dei cibi, gli ho anche fatto provare a tagliare le zucchine con un coltellino apposito. Qualche passo in avanti è stato fatto: tocca gli alimenti senza schifarsi, vuole assaggiare quello che cucino, non si fa venire i conati di vomito 🤢. Grazie alla torre poi sta imparando ad usare il cucchiaino per mangiare, e, rimanendoci anche a pranzo e cena, è più curioso verso tutto quello che metto in tavola.

Naturalmente la strada è lunga, e ancora siamo lontani dal traguardo, ma lo vedo più tranquillo (di conseguenza anche io) e sono sicura abbiamo intrapreso il percorso giusto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...